Francesco Berrilli

Professore Ordinario di Space Weather e Calcolo Numerico
Responsabile Scientifico del Piano Nazionale Lauree Scientifiche (PLS) Fisica --- Responsabile Officina Meccanica
Contatti

Sono un fisico che studia le sorgenti dell'attività solare per scoprire come hanno origine e come controllano l'interazione con l'atmosfera terrestre e con le infrastrutture tecnologiche umane. Si tratta di un campo di studi complicato in cui non solo la fisica fondamentale, l'astrofisica e la geofisica sono in gioco, ma hanno un grande impatto anche l'ingegneria e le missioni spaziali e le capacità di mantenimento di servizi satellitari.

Coordino il gruppo di Fisica Solare e Spaziale che conduce ricerche incentrate su vari rami del campo dell'interazione Sole-Terra: strumentazione spaziale e terrestre per la fisica solare, telescopi solari di prossima generazione, attività magnetica solare, formazione di pattern in fotosfera, irradianza spettrale solare e interazione con l'atmosfera ed il clima terrestre, previsioni di eventi space weather e di attività solare.

AWARDS AND HONOURS

  • Membro corrispondente dell'Accademia dei Lincei nella Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali. Astronomia, Geodesia, Geofisica e applicazioni
  • Membro della Commissione Ambiente e Grandi Calamità naturali dell’Accademia dei Lincei
  • L’asteroide 7918 =1981 EJ22 porta il nome “Francesco Berrilli”
  • Membro del Joint Master Degree AstroMundus Board
  • Membro del Technical Advisory Group (TAG) del Telescopio Solare Europeo (EST)
  • Review Editor in Frontiers in Astronomy and Space Sciences - Astronomical Instrumentation
  • Section editor per Geophysics for Rendiconti Lincei Springer Nature

Sono tra gli organizzatori dei Solar/Stellar Dynamo Thinkshops durante i quali si discute delle connessione tra la dinamo globale solare/stellare, attività solare e stellare e la connessione Sole-Terra.

Gli studenti che lavorano con il nostro gruppo hanno l'opportunità di partecipare a un team interdisciplinare con forti legami con i ricercatori all'interno e all'esterno del mondo accademico, sia qui in Italia che a livello internazionale

Lo space weather descrive le variazioni del Sole, del vento solare, della magnetosfera, della ionosfera e della termosfera, che possono influenzare le prestazioni e l'affidabilità di una varietà di sistemi tecnologici spaziali e terrestri e possono anche mettere in pericolo la salute e la sicurezza umana (Koons et al., 1999).

Il team di fisica del sole e dello spazio esiste da quando è nata l'università di Roma Tor Vergata. È stato formato nei primi anni '60, su proposta di Edoardo Amaldi, da un gruppo di scienziati coinvolti nella ricerca spaziale, tra cui Franco Mariani e l'esperto in tecniche elettroniche Sergio Cantarano che lavoravano alla NASA/GSFC di Greenbelt, e Alberto Egidi (in foto vicino al satellite HEOS 2 per lo studio dello spazio interplanetario) che ha lavorato nel gruppo di Bruno Rossi al MIT di Boston. Successivamente, Bruno Caccin si è unito al team come esperto di trasferimento radiativo e attività solare.

Selected Publications

Books

Selected Papers

 

...
Insegnamenti presso il Dipartimento di Fisica
ID Nome del Corso Semestre Durata CFU
Climatologia Secondo 14 Settimane 9
Fondamenti di Didattica della Fisica Primo 14 Settimane 6
Laboratorio di Calcolo Numerico e Informatica Primo 14 Settimane 9
Space Weather Primo 14 Settimane 6