FISICA APPLICATA

L’attività di ricerca e di formazione svolta in questo settore, a carattere fortemente interdisciplinare riguarda lo studio, produzione e sviluppo, anche tecnologico, di metodologie fisiche (teoriche e sperimentali) e dei materiali e biomateriali, anche di interesse storico artistico ed ambientale e per lo sviluppo di strumentazione per spettroscopia di neutroni e per acceleratori compatti. I risultati della ricerca sono utilizzabili in diversi contesti applicativi (quali quello medico, biologico, biofisico, biotecnologico, ambientale, socio-economico, dell’acustica, dell’ottica ed optometria fisica). I gruppi che operano in questo settore progettano e realizzano applicazioni di ricerca in:

  • Fisica dei Sistemi Biologici.

    Tematiche di ricerca sono: 
    1. Fenomenologia dei processi di misfolding e aggregazione di proteine e loro implicazioni nello sviluppo di Alzheimer, Parkinson, e alcune forme tumorali
    2. Sviluppo di test audiologici avanzati dedicati allo studio dei meccanismi del danno uditivo e della sua relazione con patologie neurodegenerative

  • Radiazioni Ionizzanti e Ambienti Spaziali

    Effetti delle radiazioni ionizzanti in adroterapia e habitat spaziali.

  • Materiali Compositi.

    Acqua in fase solida e liquida, in fase stabile, metastabile e supercritica, sistemi a legame idrogeno, solidi e fluidi quantistici.

  • Strumentazione per Acceleratori Ultracompatti e Sorgenti di Neutroni.

    Sviluppo di strumentazione per acceleratori compatti e di linee di fascio per spettroscopia di neutroni - energie eV e MeV - per lo studio dei materiali e l'irraggiamento di dispositivi elettronici.

Settore Concorsuale: 02/D1 - E’ possibile trovare la declaratoria del settore concorsuale al seguente link